Prepare time:
Cook:
Ready in:

E’ un dolce tipico italiano che si prepara nel periodo carnevalesco, viene fatto con farina, poi fritto, ma può anche essere cotto nel forno. Ha la forma di una striscia, oppure di un nodo .
Di solito viene spolverizzato con zucchero al velo, ma si possono ricoprire di miele o di cioccolato.
A nomi diversi a seconda della Regione, si possono chiamare frappe, cenci, bugie o chiacchiere , ma anche sfrappe e sprelle, lasagne, lattughe…

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 15 g di lievito
  • 70 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • un bicchiere scarso di vino bianco
  • 3 uova
  • la buccia grattugiata di un limone
  • olio

Preparazione Bugie:

1Sulla spianatoia disponete la farina a fontana nel mezzo mettete il lievito, lo zucchero, le uova una alla volta, il vino, la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale, amalgamate bene tutti gli ingredienti e lavorate l’impasto.
Poi fate con l’impasto una pagnotta, coprite la pasta con un tovagliolo e lasciatela riposare per 30 minuti.
2Passato questo tempo riprendete la pasta e sulla spianatoia infarinata stendetela in una sfoglia spessa circa 3 mm, ritagliate dalla sfoglia dei rettangoli, quadrati, triangoli, striscioline, o date la forma che più preferite, magari intrecciando le striscioline di pasta. Oppure ritagliate dalla sfoglia delle strisce, al centro di ogni striscia fate un piccolo taglio verticale, introducete nel taglio una estremità e formate una specie di nodo.
3Dopo mettete l’olio per friggere in una padella e friggete le bugie, lasciatele nell’olio per circa 5 minuti, fino a quando il loro colore non sarà dorato, mentre togliete le bugie dalla padella posatele sopra un piatto ricoperto di carta assorbente per far perdere l’unto, quando avrete finito di preparare le chiacchiere lasciatele raffreddare e cospargetele con lo zucchero al velo.
4Se volete potete ricoprire le punte delle chiacchiere con del cioccolato fondente fuso a bagnomaria.
Nell’impasto al posto del vino si può mettere il rum, oppure ridurre la quantità del vino ed aggiungere un po’ di acqua.

SHARE
Previous articleTorta ananas
Next articlePan di Spagna le origini