I dolci di Ricette Torte? Puoi prepararli anche tu...

pan di spagna preparazione base per preparare uno dei dolci più semplici buono per ogni occasione

Pan di Spagna

Il pan di Spagna è un dolce pasta lievitata soffice e spugnoso, è usato come base per moltissimi dolci. Le suo origini risalgono al 1700 quando il cuoco genovese Giobatta Cabona venne inviato in Spagna insieme all'ambasciatore genovese il marchese Domenico Pallavicini. In occasione di un banchetto Cabona presentò una torta basata su una pasta di incredibile leggerezza, che venne in suo onore definita Pâte Génoise, pasta genovese, la pasta genovese viene preparata a caldo. Da questa, derivò una versione leggermente semplificata che prese il nome di pan di Spagna per onorare la corte spagnola che aveva decretato la fortuna della preparazione. Mentre il Pan di Spagna viene preparato a freddo.

Ingredienti:

100 g di farina, 50 g di fecola di patate, 6 uova, 200 g di zucchero al velo, 1 limone, 1/2 noce di burro.

Dividete gli albumi dai tuorli, in una terrina mettete i tuorli con lo zucchero, lavorate bene fino a farli diventare spumosi, poi, aggiungete un po’ alla volta la fecola di patate. In un’altra terrina montate a neve gli albumi con la scorza grattugiata del limone e aggiungeteli delicatamente ai tuorli con lo zucchero. Versate il composto in uno stampo per torte precedentemente imburrato e mettete il pan di Spagna nel forno caldo e lasciatelo cuocere a 180 gradi per circa 30-40 minuti. Quando il pan di Spagna sarà pronto spegnete il forno e lasciatelo raffredare senza toglierlo dal forno . Dopo potete farcirlo come desiderate con la crema pasticcera, con una glassa di zucchero, con il cioccolato, con la marmellata.

Crostata di marmellata buona per la colazione, o per la merenda. O da preparare per una festa. Crostata che sip uò farcire come si vuole con la marmellata o con le creme

Crostata

La crostata è un semplice dolce, un disco di pasta frolla, può essere preparata in diversi modi con la confettura, la più usata. Con le creme, come la crema pasticcera, con una crema di cioccolato, con le mele, e con la frutta. Ma anche con al ricotta.

Ingredienti 300 g di farina 200 g di burro 150 g di zucchero 1 uovo 1 tuorlo la buccia di un limone grattugiato marmellata di pesche o a piacere

Come preparare la crostata :

Prepariamo il disco di pasta frolla, sulla spianatoia disponete la farina a fontana nel mezze mettete il burro ammorbidito a temperatura ambiente, un uovo, un tuorlo, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, amalgamate bene gli ingredienti e lavorate l'impasto. Fate con l'impasto un panetto copritelo con un tovagliolo e mettetelo per 30 minuti nel frigorifero. Passato questo tempo riprendete la pasta, mettetene da parte un pezzo servirà per formare la griglia, stendete la pasta sulla spianatoia infarinata in una sfoglia. Ricoprite con la sfoglia uno stampo per crostate precedentemente imburrato, versate sopra la marmellata di pesche, formate con la pasta lasciata da parte la griglia, posatela sopra la marmellata. Mettete la crostata nel forno caldo e lasciatela cuocere per 30-40 minuti circa a 180 gradi . Quando la crostata sarà pronta toglietela dal forno. Lasciatela raffreddare, sformatela e posatela su un piatto da dolci.

Ciambella o ciambellone soffice e semplice da preparare
Ciambella

La caimbella è un dolce diffusissimo in Italia e conosciuto e preparato in tutte le regioni italiane. Come si prepara la ciambella?

Ingredienti: 400 g Farina Bianca 300 g Zucchero 240 g Burro 100 g Latte 4 Uova 1 Bustina Lievito Per Dolci 1 Tazzina Caffè Zucchero A Velo

Preparazione:

In una terrina montate il burro insieme allo zucchero fino a quando il composto non risulterà spumoso, a quel punto aggiungete le uova intere, il caffè, la farina, il lievito, l latte. Imburrate e infarinate uno stampo per ciambelle versate all'interno l'impasto, mettelo nel forno e lasciare cuocere e cuocete a 180 gradi per sesanta minuti. Quando la ciambella è pronta cospargetela di zucchero a velo.

Krapfen, noi li conosciamo come bomboloni alla crema
Krapfen o bomboloni

Come preparare i krapfen ripieni con crema pasticcera.

Noi li conosciamo come bomboloni, ma in realtà sono krapfen, dolci di pasta lievitata a forma di palla, fritti e farciti con marmellata di albicocche, come vuole la ricetta originale. Ma si possono farcire anche con la crema pasticcera. Non sono dolci di origine italiana, anche se da noi sono molto diffusi, ma arrivano dall’Europa centrale come Germania e Austria.

Ingredienti

500 g di farina 25 g di lievito di birra 125 ml di latte 125 ml di acqua 75 g di zucchero 80 g di burro la buccia grattugiata di un limone sale 75 g di zucchero al velo

la crema pasticcera:

½ di latte 5 tuorli d’uovo 100 g di zucchero 30 g di farina una bustina di vaniglina un pizzico di sale

Preparazione:

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, fate sciogliere il lievito nel latte e acqua tiepida.

In una terrina disponete la farina a fontana nel mezzo mettete il lievito sciolto con il latte e l’acqua, il burro ammorbidito, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale amalgamate bene gli ingredienti e lavorate l’impasto.

Fate con l’impasto un panetto copritelo e lasciatelo lievitare per 2 ore, quando il panetto avrà raddoppiato il suo volume riprendetelo e stendetelo sulla spianatoia infarinata in una sfoglia spessa circa 1 cm.

Ricavate dalla sfoglia con l’aiuto di un bicchiere dei dischetti, posateli su una teglia da forno e copriteli con un tovagliolo e lasciateli lievitare per altri 60 minuti. Mentre apsettate preparate la crema pasticcera. Fate bollire il latte con la vaniglina, nel frattempo in una terrina montate a crema i tuorli con lo zucchero, unite la farina, il sale continuando a mescolare con una spatola di legno, in modo che non si formino grumi, e aggiungete, poco alla volta, il latte bollente.

Versate la miscela in un tegame e cuocete a fiamma bassissima, continuando a mescolare, togliete dal fuoco un attimo prima di arrivare all’ebollizione.

Lasciate raffreddare la crema, mescolandola ripetutamente.

Passato questo tempo mettete una padella con l’olio sul fuoco e friggete i bomboloni, quando saranno dorati da tutti i lati toglieteli dalla padella e posateli su un piatto ricoperti con carta assorbente per fargli perdere l’unto. Poi farciteli con la crema pasticcera e spolverizzateli con lo zucchero al velo.

Per riempire i bomboloni fate un foro laterale con una siringa per dolci, precedentemente riempita con la crema pasticcera e inserite un po’ di crema. Un secondo metodo è mentre ricavate i dischetti dalla sfoglia posate un po’ di crema pasticcera su una parte dei dischetti e coprite con i dischetti senza crema, poi copriteli con un tovagliolo e lasciateli lievitare e poi friggeteli. Vi avanzano dei ritagli e non volte fare altri krapfen? Con questi ritagli potete preparare delle ciambelline fritte, se vuoi guardare come si fanno le ciambelline fritte, molto buone e soffici.

Altre ricette

Bonet,budino piemontese con amaretti

Biscotti cacao con farina di riso

Torta mimosa

Crostata con marmellata